domenica 8 dicembre 2013

Il tempo è senza tempo?

 "La controversia più affascinante fra Einstein e Popper è stata per me quella riguardante la realtà indipendente dello scorrere del tempo. Popper sosteneva che lo scorrere del tempo è oggettivamente reale, che esiste un ora indipendentemente dall'esistenza di un soggetto esperiente. Einstein lo riteneva impossibile, e orgomentava che il tempo, considerato indipendentemente dalla posizione di un soggetto esperiente, è senza tempo."

(B. Magee, L'arte di stupirsi)

Nel testo è riportato il termine usato da Einstein: tenseless. Un tempo che non tende da un passato a un futuro attraverso l'attimo presente. Magee continua:

"Il fatto che senza un soggetto non ci sia né presente né flusso temporale, e tuttavia ci sia, o possa esserci, un tempo indipendente dal soggetto, induce a pensare che soltanto nell'esperienza ci siano un presente, un passato e un futuro - e quindi un tempo che scorre - e che al di fuori di essa tutto il tempo coesista."


1 commento:

  1. only time will tell, cantava un vacchio gruppo anni '80

    RispondiElimina